http://marketinglegale.it/images/studio-legale-avvocati.jpg
Tag:studio legale avvocati specializzato detenzione di materiale pedopornografico montalto uffugo
Powered by Tags for Joomla

avvocato specializzato arresti domiciliari

avvocato penalista: arresti domiciliari: arresto, evasione, carcere, latitante

Altro fattore di cui bisogna tener conto è se vi è la possibilità della diminuzione del quarto comma del art.385 c.p., che evidenzia: << Se il soggetto che evade si costituisce in carcere prima della condanna, la pena viene diminuita>>.

Anche in questo caso l’accostamento riguarda soltanto la quantità della pena e non il comportamento, in quanto per il soggetto evaso che si costituisce in carcere prima della condanna vi è il reintegro della condizione di detenzione, ossia il ripristino dell’interesse trasgredito l’eliminazione dell’allarme sociale prodotto, premiando il rinsavimento e l’evasione momentanea, avendo attuato, in questo modo, una condotta di minor pericolo sociale (Cassazione penale, sez.VI, sent. 1458 del 30.10.95).

Al contrario, quando ci troviamo di fronte ad un reato di evasione dagli arresti domiciliari, l’attenuante del rinsavimento da parte del soggetto in causa può concedersi soltanto qualora, prima dell’applicazione della condanna, si costituisca alla polizia giudiziaria che è addetta al suo controllo e che è obbligata a condurlo in carcere, o se si costituisca direttamente in carcere.

L’attenuante di cui si parla è in relazione speciale con quella di cui all’art. 62, n.6, c.p., e possiede il suo fondamento in un’azione volontaria ed efficiente, ovvero che produce degli esiti utili per l’eliminazione delle conseguenze negative del reato, che ineriscono l’enorme dispersione di energia da parte della polizia per la ricerca e la cattura del soggetto evaso.

L'studio specializzato a Roma, Milano, Napoli,Torino, Palermo, Genova, Bologna, Padova e Cagliari si ocupa anche di: diritto penale minorile, militare, tributario, amministrativo, denuncie per stalking, querele, Ingiuria, oltraggio, diffamazione, difesa reati penali, responsabilità medica penale, crimini informatici, crimine informatico, reati telematici, sequestro di persona, estorsione, rapina, stupro, associazione per delinquere, truffe, frodi fiscali, omicidi colposi, colpa medica, traffico di rifiuti, detenzione materiale pedopornografico, omicidi colposi in incidenti stradali, Estradizione internazionale.

Materie: Diritto penale, Diritto dell’Ambiente, Diritto Commerciale internazionale, Diritto di Famiglia(separazione - divorzio e affidamento figli minorenni) , Diritto  del Lavoro, Diritto Informatico, Diritto Fallimentare, Diritto Finanziario, Diritto penale Minorile, Diritto penale militare, Diritto penale amministrativo, Diritto penale internazionale, Diritto penale Aziendale, Diritto Tributario, Diritto Penitenziario, Diritto bancario, Diritto edilizio, Diritto Penale urbanistico, Diritto Penale Europeo, Reati Informatici e Telematici, Reati penali Internazionali, Crimini di Guerra, Diritto Penale assicurativo.

- puo anche ricevere il servizio dei  nostri migliori avvocati penalisti a: l'Aquila,  Chieti, Pescara, Teramo, Matera, Potenza, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Avellino, Benevento, Caserta, Napoli, Salerno, Bologna, Ferrara, Forli-Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine, Frosinone, Latina, Rieti, Roma, Viterbo.

- i nostri collaboratori sono anche a: Genova, Imperia, Spezia, Savona, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza e della Brianza, Pavia, Sondrio, Varese, Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino, Campobasso, Isernia, Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano Cusio Ossola, Vercelli, Bari.

- l'studio legale di consulenza e assistenza ha sedi anche a: Barletta-Andria-Trani, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto, Cagliari, Carbonia-Iglesias, Medio Campidano, Nuoro, Ogliastra, Olbia-Tempio, Oristano, Sassari, Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa, Trapani, Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena, Bolzano, Trento, Perugia, Terni, Valle d'Aosta, Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza.

Ecco perché non può essere applicata l’attenuante nel caso in cui vi sia il rientro volontario nel posto prescritto per gli arresti domiciliari, salvo che il soggetto evaso resosi conto della presenza della polizia addetta al suo controllo, cosciente di essere sorpreso, ritorni nella propria casa dove poi viene sottoposto ad arresto, poiché agendo in tal modo annulla il proprio status di latitante, e si può accostare siffatto comportamento alla costituzione in carcere (Cassazione penale, sez.V, sent.1030 del 8.5.98; sez.VI, sent.3690 del 15.4.93; sez.VI, sent.1458 del 30.10.95, sez.I, sent.5303 del 6.5.98).