http://marketinglegale.it/images/studio-legale-avvocati.jpg
Tag:studio legale avvocati specializzato detenzione di materiale pedopornografico montalto uffugo
Powered by Tags for Joomla

avvocato specializzato arresti domiciliari

violazione provedimenti arresti domiciliari attraverso internet

In breve, le Sezioni Unite avevano posto l’attenzione su tale problema: “se, nell’ipotesi di rimpiazzo o unione con altro provvedimento cautelare – presunto dall’art. 276 comma 1° cod. proc. pen.

– dopo l’inosservanza degli obblighi riguardanti un provvedimento di cautela, il magistrato debba proseguire con il colloquio di garanzia; e, in dettaglio, se debba proseguire nell’ipotesi di inosservanza degli obblighi degli arresti domiciliari riguardanti l’interdizione di spostamento (comma 1 ter della stessa disposizione)”.

E così, dopo la breve elencazione delle due teorie oggetto di una querelle giuridica, le Sezioni Unite deliberano in tal modo: “… L’inquisizione di garanzia stabilita dall’art. 294 cod. proc. pen. è volta ad accertare la sussistenza dei requisiti di attuabilità del provvedimento e soprattutto la serietà degli indizi che potrebbe essere stata intaccata dalle affermazioni difensive del soggetto indagato…; deve poi verificare la sussistenza delle necessità cautelari che potrebbe essere scomparsa (per es. con la ammissione dell’accusato …).

E’ pertanto un’osservanza che permette al soggetto in regime di provvedimento cautelare di indicare le motivazioni difensive in rapporto ai requisiti per l’attuazione del provvedimento ...

Così ripristinate le intenzioni dell’inquisizione di garanzia pare che non possa essere indicata la natura di ratio …

Non sono difatti messe in dubbio, nei casi presunti dall’art. 276 cod. proc. pen., i due più rilevanti fattori che rappresentano i requisiti principali per l’attuazione dei provvedimenti cautelari:

- la serietà degli indizi e la presenza dei bisogni cautelari. In tali casi resta un unico e ristretto profilo che concerne la sussistenza dei requisiti di attuabilità di quel particolare provvedimento

– l’idoneità dello stesso

- presupponendo la presenza dei requisiti per l’attuazione di una disposizione cautelare.

E, si faccia attenzione, nemmeno viene considerata l’adeguatezza del provvedimento già esaminato in sede di prima attuazione della disposizione”.

La Cassazione (v. pronuncia n. 37151/2010) ha recentemente stabilito che il generale obbligo di “non interagire con soggetti differenti dai parenti conviventi” va considerata come un’interdizione non solo di conversare con soggetti che non siano familiari e non conviventi, ma anche di avere contatti con altre persone, dovendosi considerare allargata, anche in mancanza di disposizioni precise e particolari, anche all’aspetto comunicativo, sia in forma verbale sia per iscritto tramite il web.

L'studio specializzato a Roma, Milano, Napoli,Torino, Palermo, Genova, Bologna, Padova e Cagliari si ocupa anche di: diritto penale minorile, militare, tributario, amministrativo, denuncie per stalking, querele, Ingiuria, oltraggio, diffamazione, difesa reati penali, responsabilità medica penale, crimini informatici, crimine informatico, reati telematici, sequestro di persona, estorsione, rapina, stupro, associazione per delinquere, truffe, frodi fiscali, omicidi colposi, colpa medica, traffico di rifiuti, detenzione materiale pedopornografico, omicidi colposi in incidenti stradali, Estradizione internazionale.

Materie: Diritto penale, Diritto dell’Ambiente, Diritto Commerciale internazionale, Diritto di Famiglia(separazione - divorzio e affidamento figli minorenni) , Diritto  del Lavoro, Diritto Informatico, Diritto Fallimentare, Diritto Finanziario, Diritto penale Minorile, Diritto penale militare, Diritto penale amministrativo, Diritto penale internazionale, Diritto penale Aziendale, Diritto Tributario, Diritto Penitenziario, Diritto bancario, Diritto edilizio, Diritto Penale urbanistico, Diritto Penale Europeo, Reati Informatici e Telematici, Reati penali Internazionali, Crimini di Guerra, Diritto Penale assicurativo.

- puo anche ricevere il servizio dei  nostri migliori avvocati penalisti a: l'Aquila,  Chieti, Pescara, Teramo, Matera, Potenza, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Avellino, Benevento, Caserta, Napoli, Salerno, Bologna, Ferrara, Forli-Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine, Frosinone, Latina, Rieti, Roma, Viterbo.

- i nostri collaboratori sono anche a: Genova, Imperia, Spezia, Savona, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza e della Brianza, Pavia, Sondrio, Varese, Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino, Campobasso, Isernia, Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano Cusio Ossola, Vercelli, Bari.

- l'studio legale di consulenza e assistenza ha sedi anche a: Barletta-Andria-Trani, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto, Cagliari, Carbonia-Iglesias, Medio Campidano, Nuoro, Ogliastra, Olbia-Tempio, Oristano, Sassari, Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa, Trapani, Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena, Bolzano, Trento, Perugia, Terni, Valle d'Aosta, Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza.

La Cassazione ha inoltre evidenziato che “L’utilizzo della rete non può essere proibito totalmente se non vi è alcun contatto con altri, in ogni caso, avvenuto, ma abbia soltanto un ruolo di indagine o studio, senza alcuna relazione, attraverso internet, con atri soggetti.

Gli attuali mezzi tecnologici permettono oggi un facile scambio di notizie anche con strumenti differenti dalla conversazione orale, attraverso la rete, e anche questa divulgazione di notizie deve essere inclusa nell’accezione di “comunicazione”, anche se non esplicitamente proibita dal magistrato, dovendo considerarsi incluso nella generale “interdizione di comunicazione”, l’interdizione non soltanto di effettuare una conversazione diretta, ma anche di interagire, tramite altri mezzi, inclusi quelli telematici, sia oralmente sia per iscritto o con tutti gli altri strumenti che mettano in contatto l’accusato con altre persone (“bigliettini”, azioni, comunicazioni televisive anche indirette, etc.).

EQUIPE DI AVVOCATI  PENALISTI: Contattaci per un colloquio, chiariremmo ogni vostra incertezza legale e riceverà tutte le informazioni di cui avete occorrenza immediatamente. I nostri migliori avvocati penalisti svolgono l'attività in tutta l'Italia, l’staff è rivolto principalmente ai reati penali con sedi a Roma, Milano, Napoli, Torino, Palermo, Genova, Bologna, Firenze, Bari, Catania, Venezia, Verona, Messina, Padova, Trieste, Bergamo, Brescia, Taranto, Prato e tutte le altre provincie italiane, offre il miglior parere legale collegato al settore delle procedure o procedimento penale ordinario e in corte di cassazione, occupandosi principalmente delle tematiche: arresti domiciliari, diritto penale minorile, militare, tributario, amministrativo, denuncie per stalking, querele, Ingiuria, diffamazione, difesa reati penali, responsabilità medica penale, crimini informatici, crimine informatico, reati telematici, sequestro di persona, estorsione, rapina, stupro, associazione per delinquere, truffe, frodi fiscali, omicidi colposi, colpa medica, traffico di rifiuti, detenzione materiale pedopornografico, omicidi colposi in incidenti stradali, Estradizione internazionale. L’ avvocato penalista vi condurrà in ogni step della Procedura penale, scegli il legale nella tua provincia e sarai aiutato in ogni stato della procedura.